Era sbocciata la libertà? A quarantanni dalla Primavera di Praga (1968-2008).pdf

Era sbocciata la libertà? A quarantanni dalla Primavera di Praga (1968-2008) PDF

Questa raccolta di saggi fornisce un quadro completo di presupposti, dinamiche e sviluppi degli avvenimenti collegati alla Primavera di Praga a quarantanni dal loro svolgersi. In una prospettiva storica si guarda non solo alle importanti implicazioni di natura politica (nazionale e internazionale) ma anche a quelle di natura economico-sociale e culturale. Il volume è frutto della collaborazione di molti autori italiani e stranieri, provenienti dalla Repubblica Ceca e dalla Repubblica Slovacca, come pure da altri Paesi che di quei fatti registrarono gli echi e linfluenza, dalla Francia alla Turchia, dagli Stati Uniti dAmerica alla Spagna. Ne scaturisce un quadro variegato e ricco.

HERUNTERLADEN

ONLINE LESEN

DATEIGRÖSSE 7.12 MB
ISBN 9788843050338
AUTOR Richiesta inoltrata al Negozio
DATEINAME Era sbocciata la libertà? A quarantanni dalla Primavera di Praga (1968-2008).pdf
VERöFFENTLICHUNGSDATUM 02/06/2020

Furono poche le voci di casa nostra che si levarono in difesa dei diritti e delle libertà di chi lottava per le strade dell’allora capitale cecoslovacca. Politici, intellettuali, studenti, giornalisti furono molto più attenti a sventolare con ostinata fierezza il libretto rosso di Mao piuttosto che solidarizzare con chi, invece, veniva schiacciato ferocemente sotto il tallone del comunismo. Fin dalla metà degli anni Sessanta in tutta la Repubblica Federativa si erano avvertiti segni di crescente malcontento verso il regime: il Primo Segretario del Partito Comunista Slovacco, leader dei riformisti, Alexander Dubček, aveva trovato voce a favore del cambiamento non solo nella maggioranza della popolazione, ma anche in alcuni elementi all’interno dello stesso Partito Comunista ...