Machiavelli scrittore.pdf

Machiavelli scrittore PDF

Un uomo assennato e coerente, capace di scorgere la complessità dellanimo umano e di comprendere come la vita di una comunità politica non possa che svolgersi grazie al compromesso, reso necessario dalla innata corruzione della natura umana. Così Johann Gottlieb Fichte, in questo saggio del 1807, presenta la figura di Niccolò Machiavelli, analizzandone le qualità intellettuali e politiche, soffermandosi sul pregio letterario delle sue opere. Ma il filosofo tedesco non trascura nemmeno di porre in discussione i princìpi che animano la visione politica machavelliana, espressione di unindividualità che agisce in un preciso contesto storico-culturale e non come portatrice di idee astratte. Mentre valuta la vita, le opere e il lavoro politico di Machiavelli, Fichte elabora una sintesi complessiva delle sue idee politiche, oscillanti tra costruzione dellidea di Europa e affermazione del primato dellidentità nazionale. Inizialmente stimolate da una riflessione sulla funzione epocale della Rivoluzione francese, queste idee giungeranno a piena maturazione nei Discorsi alla nazione tedesca, di cui Machiavelli scrittore può essere considerato come una vera preparazione.

HERUNTERLADEN

ONLINE LESEN

DATEIGRÖSSE 1.96 MB
ISBN 9788868262457
AUTOR J. Gottlieb Fichte
DATEINAME Machiavelli scrittore.pdf
VERöFFENTLICHUNGSDATUM 05/06/2020

La prima parte della lettera è una descrizione in termini assai ironici di una giornata tipo di Machiavelli all'Albergaccio, il podere di S. Casciano in cui era stato confinato dopo l'arresto nel febbraio 1513 e dove conduceva una vita impegnata in affari di ordinaria amministrazione, che egli paragona all'incarico diplomatico del Vettori, ambasciatore a Roma presso il papa: dice di alzarsi è nato! È nato un nuovo genere letterario. Lo ha scoperto Fabrizio d’Esposto su Il fatto quotidiano (31 ottobre 2020). Oltre al giallo, all’hard boiled chandleriano, e al noir (quello semplice, normale degli scrittori qualunque) è nato il noir veltroniano.Se ne sentiva la mancanza e adesso non più. Niccolò Machiavelli (Firenze, 1469 - ivi, 1527) è stato il principale prosatore e scrittore politico del Cinquecento, nonché uomo politico e funzionario di Stato prima al servizio della Repubblica di Firenze e poi dei Medici, nel tentativo (non sempre riuscito) di trasformare l'esperienza accumulata sul campo in opere letterarie di pubblica utilità, a cominciare dal Principe che è il trattato politico più importante del …