Laghi da non perdere tra Piemonte e Francia. Itinerari ambiente storia tradizioni.pdf

Laghi da non perdere tra Piemonte e Francia. Itinerari ambiente storia tradizioni PDF

Elementi essenziali dellambiente alpino, gli specchi lacustri, sono capaci di valorizzare anche quei paesaggi che di per sé non sarebbero così unici. Oltre le vette, i colli ed i rifugi, i laghi sono mete escursionistiche e nascondono un valore aggiunto non solo sotto il profilo paesaggistico, ma soprattutto in relazione a quello biologico. Capita spesso, infatti, di salire in montagna avendo come meta un invaso, attratti sicuramente dalla bellezza del luogo, ma soprattutto incuriositi dalla vita che pulsa attorno o dentro le sue acque. Questo libro non vuole essere un elenco di tutti i laghi del Piemonte, tantomeno ha la pretesa di voler indicare, tra questi, quelli considerati di maggior importanza turistica, vuole semplicemente fornire indicazioni utili per visitare alcuni tra i più bei laghi del Piemonte e delle vicine Alpi francesi, non mancando di sviluppare considerazioni riguardo al territorio che li circonda.

HERUNTERLADEN

ONLINE LESEN

DATEIGRÖSSE 6.54 MB
ISBN 9788880689294
AUTOR Gian Vittorio Avondo,Claudio Rolando
DATEINAME Laghi da non perdere tra Piemonte e Francia. Itinerari ambiente storia tradizioni.pdf
VERöFFENTLICHUNGSDATUM 02/04/2020

Ottaviano Augusto, in seguito, conquistò il territorio del Piemonte interamente. Nell’area compresa tra Alpignano e Rivoli, nel 312 l’imperatore Costantino I riportò una vittoria contro le truppe di Massenzio. L’evento passò alla storia con il nome di Battaglia di Torino. La repubblica durò dal 1343 al 1713, quando il Trattato di Utrecht la divise tra Francia e Piemonte. LE VALLI CHE FECERO LA STORIA DEL MARCHESATO: VAL GRANA, VAL MAIRA, VAL VARAITA E VALLE DEL PO; Le valli che fecero la storia del Marchesato sono oggi meta di un turismo che privilegia genuinità e …