Filosofia delleros. Luomo, lanimale erotico.pdf

Filosofia delleros. Luomo, lanimale erotico PDF

Tra le classiche definizioni filosofiche dellessere umano - luomo è animale razionale, luomo è animale politico - ve nè una, la quale viene di solito sottaciuta. Quella di animale erotico. Eppure è proprio essa che indica loriginaria condizione di possibilità dellincontro, ossia di ciò a partire da cui può aver luogo ogni pratica e ogni forma di relazione umana, compresi lesercizio del pensiero e la politica. Luomo come mortale, infatti, nasce solo dopo che ha fatto irruzione nel mondo il demone di Eros. Prima, quando gli esseri erano immortali, Eros non esisteva affatto e del sesso non cera alcun bisogno. Il libro affronta le principali questioni relative allerotismo e alla sessualità: il desiderio, la caccia, il matrimonio, le cosiddette perversioni, la violenza, la pornografia di massa, sino ai legami tra Eros e politica. E lo fa reinterpretando alcuni miti antichi e medievali (come quelli di Orfeo ed Euridice e di Tristano e Isotta), ripercorrendo i luoghi fondamentali della tradizione filosofico-erotica occidentale (da Platone e Aristotele al misticismo cristiano-medievale, da Giordano Bruno a Schopenhauer, a Kierkegaard e Nietzsche, da Freud a Deleuze e Derrida), senza trascurare alcuni eminenti luoghi artistico-letterari come Le Lettere di Abelardo ed Eloisa, il Don Giovanni/

HERUNTERLADEN

ONLINE LESEN

DATEIGRÖSSE 4.33 MB
ISBN 9788833917368
AUTOR Romano Gasparotti
DATEINAME Filosofia delleros. Luomo, lanimale erotico.pdf
VERöFFENTLICHUNGSDATUM 02/05/2020

Eros, la forza che tiene uniti gli elementi contrastanti senza annullarli. Il termine Eros-ἔρως – proviene dal greco che significa “desiderio”; la sua etimologia deriva, invece, dal verbo ἔραμαι “desiderare, amare”.Nella cultura greca, Eros rappresenta anche il dio dell’amore inteso come passione e attrazione. Mentre, nella dottrina filosofica è una forza cosmica: un ... L’uomo, l’animale erotico, Bollati Boringhieri, Torino 2007, L’inganno di Proteo. La filosofia come arte delle Muse, Moretti&Vitali, Bergamo 2010. Ha altresì curato il volume In contrattempo. Per Platone non è la città storicamente esistente che può insegnare la virtù: ne è un esempio l’uccisione di Socrate, l’uomo più giusto. La virtù deve fondarsi sulla conoscenza di quale è il vero bene: esso non può essere il piacere (T 153) ma è ciò che riguarda la sua anima: come la medicina è terapia del corpo, la filosofia lo è dell’anima.