Cellule staminali: tecniche di biologia molecolare correlate al loro impiego terapeutico.pdf

Cellule staminali: tecniche di biologia molecolare correlate al loro impiego terapeutico PDF

Le cellule staminali sono cellule non specializzate dalla cui divisione originano contemporaneamente una cellula staminale, che è uguale alla cellula madre, ed una cellula precursore di una progenie cellulare che a sua volta, darà, origine a cellule differenziate mature. Le cellule staminali possono riprodursi in maniera pressoché illimitata. Si definiscono totipotenti le cellule staminali che possono dar luogo ai tipi cellulari di tutti i tessuti, mentre sono multi- o pluripotenti quelle che possono dar luogo ad alcuni tipi di cellule o tessuti, ed unipotenti quelle che danno luogo ad un solo tipo cellulare. La loro capacità proliferativa e la capacità a divenire cellule specializzate rendono queste cellule uniche.

HERUNTERLADEN

ONLINE LESEN

DATEIGRÖSSE 3.39 MB
ISBN 9788866189329
AUTOR Katia Mariagrazia Pisano
DATEINAME Cellule staminali: tecniche di biologia molecolare correlate al loro impiego terapeutico.pdf
VERöFFENTLICHUNGSDATUM 07/04/2020

Il trapianto autologo di cellule staminali ematopoietiche (CSE) consiste nella somministrazione di chemioterapia +/- radioterapia ad intensità sovra-massimale (denominata di “condizionamento”) seguita da una reinfusione delle CSE del paziente stesso, che è quindi al contempo donatore e ricevente, raccolte e congelate prima della terapia. Cellule staminali nell’invecchiamento Alla luce delle enormi innovazioni che sono state introdotte dallo studio di quella nuova branca della medicina che viene definita come “medicina rigenerativa”, un aspetto di primaria importanza riveste la conoscenza delle modificazioni età-correlate delle cellule staminali e della loro plasticità.