Salvatore Bisogni. Architetture immaginate.pdf

Salvatore Bisogni. Architetture immaginate PDF

Salvatore Bisogni nasce nel 1932 a Napoli, città dalla notte dei tempi e per sua natura teatrale. Lo è nel paesaggio spalancato sul golfo, nei grandi edifici, nei riti, nella vita quotidiana e nel gesto. Lo è anche nellarchitettura di Bisogni, trasformatasi in una recita a più voci sul palcoscenico urbano. Nasce da naturale talento e da forza espressiva, ma ogni volta cerca di risalire a un discorso ordinato e a una provvisoria ragione. Una sorgente essenziale è stata il disegno, con la sua capacità di immaginare e di costruire figure. Nessuna teoria basta a se stessa. Larchitettura è da sempre unarte e insieme la storia delle nostre città.

HERUNTERLADEN

ONLINE LESEN

DATEIGRÖSSE 5.75 MB
ISBN 9788884975249
AUTOR Daniele Vitale
DATEINAME Salvatore Bisogni. Architetture immaginate.pdf
VERöFFENTLICHUNGSDATUM 08/05/2020

Il Fondo Detti contiene progetti di architettura, piani urbanistici e territoriali, ... Occorreva però procedere non dalla somma dei bisogni, ma da una ... trasposta dalla immaginata e lenta consunzione lapidea all'immediato ... è tra... Aldo R. D. Accardi et Al., Digital museums of the imagined architecture: an integrated approach ... immaginata: un approccio integrato per la definizione di percorsi di conoscenza del patrimonio culturale, in ... Segni sogni e bisogni del... Salvatore Bisogni nasce nel 1932 a Napoli, città dalla notte dei tempi e per sua natura teatrale. Lo è nel paesaggio spalancato sul golfo, nei grandi edifici, nei riti, nella vita quotidiana e nel gesto. Lo è anche nell'architettura di Bisogni, trasformatasi in una recita a più voci sul palcoscenico urbano.