Tomaz Humar. Prigioniero del ghiaccio.pdf

Tomaz Humar. Prigioniero del ghiaccio PDF

Nellagosto del 2005 Tomaz Humar rimane intrappolato su una stretta cengia a 5900 metri di quota, durante lapertura in solitaria di una nuova via al centro della più grande parete al mondo: limponente versante Rupal del Nanga Parbat (8126 m). Trascorsi sei giorni, lalpinista sloveno si ritrova senza cibo, col carburante agli sgoccioli e sotto il costante tiro delle valanghe. In una brevissima finestra di bel tempo, tre elicotteri si alzano in volo nel tentativo di strapparlo alla furia mortale della parete. Il tutto sotto gli occhi attenti e curiosi di milioni di spettatori di tutto il mondo, attratti da quella vicenda per laudacia della salita, la notorietà dellalpinista, il rischio elevatissimo di quelloperazione di soccorso, e aggiornati dai bollettini che il campo base pubblica ora dopo ora sul sito web di Humar.

HERUNTERLADEN

ONLINE LESEN

DATEIGRÖSSE 4.96 MB
ISBN 9788887890990
AUTOR Bernadette McDonald
DATEINAME Tomaz Humar. Prigioniero del ghiaccio.pdf
VERöFFENTLICHUNGSDATUM 05/05/2020

TOMAZ HUMAR - PRIGIONIERO DEL GHIACCIO MCDONALD BERNADETTE. Pagine: 306. Dimensioni: 12,5 x 20. Tipologia: Anno di pubblicazione: 2009. Disponibilità: Al momento non disponibile. Può essere disponibile in 10-15 giorni lavorativi dalla vostra richiesta. €19,00 €18,05. Risparmi € 0,95 (- 5%) Compra Libro di montagna Tomaz Humar - Prigioniero del ghiaccio di Versante Sud su VieNormali.it - Questo volume a lui dedicato è stato preparato nei mesi che hanno preceduto la recente disgrazia ed è andato in stampa prima dell'incidente. Tomaz Humar Prigioniero del ghiaccio. Nell'agosto del 2005 Tomaz Humar rimane intrappolato su una stretta cengia a 5900 metri di quota, durante l'apertura in solitaria di una nuova via al centro della più grande parete al mondo: l'imponente versante Rupal del Nanga Parbat (8126 m).