Home News MedioFondo 2016 Ed.Precedenti BIESSE
Home
News
MedioFondo 2016
Ed.Precedenti
BIESSE
 

 
Percorso LUNGO (agonistico)
Mediofondo
105 km (90Km coronometrati)
2042 metri di dislivello.

Mappa_Lungo2015_COMPLETA



















Altimetria_Lungo2015_COMPLETA_(3D)















Guarda o scarica:

gpsies





Percorso CORTO (cicloturistico)
Fondo
75 km (con partenza alla francese)
900 metri di dislivello.













Altimetria_Corto2015_COMPLETA_(3D)














Guarda o scarica:
acroread
gpsies





 

icona_classifiche2015
Classifica_2015_Assoluta

Classifica_2015_CronoPianezze



F25_giordanLa cronaca -
di Eugenio Giordan
Direzione Corsa (ACSI)

Povegliano (TV) L'11a edizione del medio fondo di primavera conferma il successo che l’Acsi ciclismo, in provincia di Treviso, viaggia con il vento in poppa confermando l’ottimo lavoro del comitato provinciale trevigiano recuperando gare, tesserati e affiliazioni rispetto alla stagione 2014. La conferma, se ce ne fosse bisogno, arriva dal medio fondo con 993 partenti (854 nel 2014) di cui 663 agonisti e 390 cicloturisti, ovvero un +146. Diventa doveroso un grazie all’organizzazione del team Biesse cicli e Nuovi trasporti/C.G.I.L. di Treviso per l’immenso lavoro organizzativo portato a termine nel migliore dei modi. 
foto_testa_gruppo

A diversità delle passate edizioni, il percorso agonistico inizia da Povegliano proseguendo per Valdobbiadene dove inizia la salita della Pianezze per raggiungere Malga Budui sita a quota 1.250 con un terzetto di attaccanti con una ventina di metri sul gruppo sfilacciato. La discesa del Madean con curve e controcurve fa la differenza, in alcuni tratti gli attaccanti scendono a 81 km orari. Salite e discese non mancano prima di avere sette atleti al comando con un centinaio di metri sui primi inseguitori. L’ultima erta, la dorsale del Montello con le prese 16 e 14 portano i corridori al traguardo di Santa Maria delle Vittorie dopo gli ultimi e faticosi chilometri finali affrontati da sette apripista tra l’esultanza del numeroso pubblico assiepato lungo il tracciato. E come l’anno scorso (parafrasando una canzone di alcuni anni or sono) si assise ad uno sprint a due con vittoria assoluta di Pontalto (junior) con il tempo di 2,48.25.3 alla medi a 37,41 sul veterano Penzo che chiude in 2,48.25.5 accreditato della stessa media. Chiminello 6° assoluto consegue la vittoria fra i giovani. Con un minuto di ritardo Bianchin (2.49.28.7)diventa il primo senior. Il gentleman Paolo Greco con il decimo posto assoluto, un paio di minuti di ritardo nel tempo di 2.50.51.6 alla media 36,87 si assicura i fiori di categoria. Il superg Filippo Attolini, 38° assoluto, con il tempo di 2.50.51.6 media 35,06 si assicura i fiori di categoria. Zocca Luciano, con la centocinquntunesima posizione, 26 minuti dopo il primo alla media di 32.39 trionfa fra i superB. Fra le donne la vittoria è firmata da Odette Bertolin con l’ottimo tempo di 3,05,48, media 33,91. Mi permetto di inviare un piccolo suggerimento all’ organizzazione per la prossima edizione:” reinserire in classifica la categoria women 2 eliminando la categoria giovani, tipologia di atleti che dovrebbe essere inserita fra gli junior.” La classifica riservata alle a.s.d vede al primo posto il team Sbr3athlon con 23 presenze, segue il team Stra Alpe, terzo gradino per la trevigiana 3B Salgareda. Segue Ciclisti senza Frontiere, V.C. Biban, A.s.d.Arcobaleno, Nuovi trasporti G.L.I.L treviso, I Falchi di Tuxson, A.s.d. Sant’Anna e Prasecco Biesse cicli, società quest’ultima organizzatrice ma, vincente, ha optato per il 10° posto per riconoscenza verso le altre asd. Per le asd Provinciali si assicura il primo posto l’asd 3B Salgareda con 22 presenze segue Biban di Carbonera,Nuovi Trasporti, Pinarello , San Ambrogio, TV bike team, ecc.

Eugenio Giordan
mfp2015_S_Stefano_testa_della_gara

Site Map